Risparmio Assicurato

No, non parlo delle politiche di marketing di certe catene commerciali che ti garantiscono il rimborso della differenza di prezzo se gli porti lo scontrino di un concorrente che vende lo stesso prodotto venduto anche da loro ma ad un prezzo inferiore, del resto come puoi trovare un prezzo inferiore quando pare esserci un cartello dei prezzi della GDO, ma del risparmio che potrebbe avere la pubblica amministrazione (ma anche il privato cittadino) cambiando lo “spacciatore” di sistemi operativi e software.

Il comma 1-ter dell’art. 68 del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (http://archivio.digitpa.gov.it/amministrazione-digitale/CAD-testo-vigente) prevede l’utilizzo preferenziale di software libero rispetto al software proprietario

“1-ter Ove dalla valutazione comparativa di tipo tecnico ed economico, secondo i criteri di cui al comma 1-bis, risulti motivatamente l’impossibilità di accedere a soluzioni già disponibili all’interno della pubblica amministrazione, o a software liberi o a codici sorgente aperto, adeguati alle esigenze da soddisfare, è consentita l’acquisizione di programmi informatici di tipo proprietario mediante ricorso a licenza d’uso. “

Ora, se io che sono un ignorante informatico faccio funzionare il mio computer con sistemi operativi liberi distribuiti con licenza GPL , in specie GNU/Linux, da ben 12 anni avendo sempre il computer e i programmi aggiornati senza spendere un euro perché non può farlo la P.A.?

E non è solo un vantaggio derivante dall’abbattimento dei costi di licenza.

Il mio computer ha 10 anni e funziona anche in questo momento egregiamente ergo utilizzando sistemi operativi GNU/Linux la pubblica amministrazione non ha necessità di sostituire il parco macchine che attualmente utilizza Windows XP e ipotizzando un costo di 150€ a pc per un milione di pc (non ho dati sul numero di personal computer in dotazione alla P.A. quindi ragiono per difetto) fa un risparmio di 150 milioni di euro.

Passare a Windows 8 vorrebbe dire contravvenire al disposto del predetto comma 1-ter art. 68 C.A.D proprio in virtù del fatto che un personal computer funziona anche con sistemi operativi liberi.

I costi di licenza.

Ipotizziamo, visto il volume licensing, che la licenza per una copia di Windows 8 costi alla P.A. 25€, sono altri 25 milioni di euro di risparmio.

C’è da considerare anche il risparmi derivante dai costi di installazione; per installare un sistema GNU/Linux carichi l’immagine di installazione su un server e distribuisci un dischetto da inserire all’interno del pc che fa partire in automatico l’installazione omologa per tutte le postazioni di lavoro.

Avevo dimenticato un piccolo particolare.

Una installazione base di GNU/Linux comprende anche tutti i programmi necessari per utilizzare compiutamente un computer e non solo, come Windows, per accenderlo e vedere semplicemente la scrivania e c’è anche compresa una suite da ufficio libera e gratuita che comprende word processor, foglio di calcolo, programma per presentazioni, programma per basi di dati, programma per disegno , programma per le formule matematiche.

Quanto si risparmia ancora?

Ipotizzando un costo all’ingrosso per la P.A. di 250€ per ogni licenza di Microsoft Office Professional 2013 (conto sempre in difetto visti i prezzi resi pubblici da Microsoft http://office.microsoft.com/it-it/buy/) farebbero altri 250 milioni di euro risparmiati.

In totale siamo vicini ad un risparmio di 500 milioni di euro solo rispettando qualcosa che già è legge dello Stato e quelle risorse sarebbero recuperabili senza aumentare ne il debito pubblico ne la tassazione e potrebbero servire a pagare i fornitori della pubblica amministrazione.

Ora io mi chiedo, perché pare che lo stesso Stato non rispetti la legge che si è dato?

Per fare l’interesse delle lobbies statunitensi che vendono computer e sistemi operativi proprietari, sistemi operativi che dovrebbero essere considerati come ultima spiaggia secondo il diritto positivo Italiano?

Tag: , , , , , ,

2 Risposte to “Risparmio Assicurato”

  1. Incontentabili | Il Blog del Prof. Massimo Sconvolto Says:

    […] ho insegnato che un soldo risparmiato è un soldo guadagnato e non è mera teoria, sono 17 anni che non spendo un euro in sistemi […]

  2. IrRiverenti | Il Blog del Prof. Massimo Sconvolto Says:

    […] Europea, saremo pure irriverenti ma rispettiamo le Leggi del Nostro Stato addirittura più dello stesso Stato. Io addirittura uso solo Free Software – non Open Source che è una minchiata – […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: