RiScatto

14 ottobre 2021

Ora, senza scomodare il Prof. Meluzzi proditoriamente casualmente sospeso dall’ordine dei medici di Torino

anche se a questo punto sorge spontanea una domanda – sarà stato sospeso anche il Giovanardi medico?

È evidente che il #GreenPass è un ricatto politico per non fare la figura di merda fatta nel 2009

durante la precedente #Pandebufala

voluta al solito dall’Organizzazione Mondiale Stupri

per continuare a rimpinguare casse di multinazionali che se no fallirebbero in quanto troppo elefantiache per continuare a stare su mercati sempre più saturi.

Ma noi, appunto senza scomodare il Prof., sappiamo da soli che subire un ricatto

è un evento traumatico e gli eventi traumatici possono generare almeno una depressione da reattiva breve finanche a grave in funzione della fragilità del soggetto.

Quindi anziché farvi tamponare, in tutti i sensi, domani andate dal medico di base con l’occhio spento e la faccia triste e fate certificare il vostro stato di depressione.

Tranquilli, non sarete costretti in casa a deprimervi ancor di più, potete uscire

le sentenze di Cassazione sono Legge, e non sarete ulteriormente depressi perché non avete i soldi per mangiare perché la malattia è pagata e non dovrete spenderli in tamponi.

Problemi dell’INPS poi rivalersi sul terzo che ricattandovi vi ha mandato in depressione.

Non cedete al ricatto, chiedete il riscatto!

Come d’uso con osservanza, studio, ed ex art. 21 Costituzione

Prof. Sconvolto

P.S. Chiedo venia per l’invasione di campo 😀

InVotabile

27 settembre 2021

Da ormai 25 anni, posto che sono rispettoso e non uso scrivere sui muri, le elezioni di qualsiasi tipo sono sempre state un atteso momento espressivo in cui dare sfogo alla creatività.

Non è che sia schizzinoso ma scegliere deliberatamente di prenderlo dove non batte il sole… anche no.

Il problema è che pur non scegliendo, decorando la scheda con opere d’arte… si prende lo stesso, soprattutto in certe “roccaforti” in cui il ballottaggio è quasi un miraggio.

Pur essendo disinteressato mi tengo informato e informandomi come d’uso… ho avuto una visione.

Un candidato sindaco che pur appoggiato da “partitoni” si paga da solo addirittura i manifesti elettorali?

Credevo di essere lupo più che solitario e invece…

Vero è che di solito per votare un candidato sindaco anche se il personaggio magari merita spesso dovresti turarti il naso, e anche altro, come e più che ai tempi della cara vecchia DC perché l’esperienza insegna ma… in questo caso anche no, può votare anche chi è allergico a certi partiti

Non so cosa possiate pensarne ma credo che questa volta chi abita a Bologna farebbe meglio a mettere un peso anche sull’altro piatto della bilancia a meno che non gli vada bene continuare ad annusare fumo stantio del solito potere perché, visto l’andazzo, in proprio rischia di non poter neanche più fumare

e guai a chiedere di partecipare alla decisione.

Come?

C’è democrazia?

Si fece pure un referendum a Bologna per decidere se il #PD , scusate, il Signor Sindaco ora uscente dovesse continuare incostituzionalmente a finanziare la scuola paritaria?

Secondo me vi hanno preso per il… e pare non solo secondo me visto che addirittura prima di un referendum vinto, se non ricordo male, da chi voleva il rispetto della Costituzione pare che l’unto dal Partito avesse già detto che, a prescindere avrebbe fatto quello che gli pare

De gustibus non disputandum est!

Comunque questa volta, se fossi bolognese, più che dover comprare vasellina come al solito andrei a votare, con la testa e non con il c…uore per asfaltare candidati di partiti che asfaltano strade, per tutto il mandato pietose, solo nell’imminenza della tornata elettorale e attingono dal finanziamento pubblico, anziché dalla propria tasca come questa volta un candidato più unico che raro ha fatto, per pagarsi la campagna elettorale e addirittura pretendono di dirvi cosa potete o non potete fare.

Con osservanza e come d’uso ex art. 21 Costituzione

Prof. Sconvolto

ImProbabile

20 settembre 2021

Un 92 enne muore in una casa di riposo, scusate, RSA fa più figo.

Colpa del #Covid ?

Ma no!
Non pensate sempre male!

Aveva da anni l'Alzheimer e l'Alzheimer non perdona, per dodici anni dalla diagnosi alla morte ho avuto a che fare anch'io con l'Alzheimer, non dà scampo anche se ti ammali a soli 50 anni, l'aspettativa di vita media è dieci anni, ogni anno in più è regalato anche se di certi regali si farebbe volentieri a meno perché non è vita, è solo un prolungamento dell'agonia.

E poi contro il #Covid era vaccinato, con ben due dosi!

Il figlio chiede copia della cartella clinica, resta interdetto, sulla cartella campeggia la scrittà "NO VAX"

Non avendo - il figlio - l'Alzheimer, memore delle due dosi di vaccino inoculate al padre appena deceduto, chiede al personale medico della struttura come mai quella dicitura non aderente alla realtà dei fatti.

Pare che i sanitari non siano stati in grado di rispondere altro che "Abbiamo avuto disposizioni di apporre la dicitura "NO VAX" ai decessi".

Ora, la prendo con le molle in quanto, comune mortale, non mi è concesso violare il Codice della Privacy anche se altri, almeno nei miei confronti, può.

Che non sia il caso che quelli che può, che continuano a perdere tempo posto che non troverranno niente più di quanto trovato nel 2012 quando si indagò su di me ex art. 416bis codice penale, usino più proficuamente il tempo andando a sequestrare qualche cartella clinica a campione?

Giusto per accertare se sia ImProbabile che su cartelle di deceduti, vaccinati con doppia dose, sia realmente scritto "NO VAX" e magari, nel caso invece fosse, scoprire pure chi ha dato disposizione anziché continuare a registrare fatti come modello 45 quando c'è di mezzo lo Stato e decessi pare per tutt'altra causa addebitarli, per fare numero, al #Covid ?

Al solito con osservanza ed ex art. 21 ancora vigente #Costituzione

Prof. Sconvolto

P.S. Visto che la Procura territorialmente competente almeno nel caso che mi ha ispirato è quella per cui presta la sua opera Danilo se volete i dettagli che non potevo, per rispetto del codice privacy, pubblicare; fatemi pure chiamare, da lui.  

Ad Libitum

4 luglio 2021

Scusate il latino ma visto che siamo in un’aula di “Giustizia” in cui il latino, unica cosa, ancora sopravvive…

Perché unica cosa?

La Giustizia pare sia definitivamente morta uccisa dalla discrezione

A me, pur ignorante, non pare difficile riconoscere che scrivere falsamente in un atto indirizzato ad un Magistrato pur civile che il Signor (omissis) da anni


minaccia

e

tartassa

pare ben riconducibile, in concreto. all’esistenza di altro

reato

E che il Magistrato in sede di udienza, a mezzo interrogatorio di chi accusa, pur rilevato che i fatti contestati risultano completamente destituiti di ogni fondamento non solo non trasferisca gli atti alla Procura territorialmente competente ma nemmeno dia menzione dell’attività volta all’accertamento della realtà dei fatti svolta nel verbale d’udienza –
scusate nuovamente la infinita mia ignoranza – parrebbe quasi una

omissione

Che dire poi di un Illustrisimo collegio di Corte d’Appello che a motivazione di una sentenza prende fatti non più corrispondenti al vero pur se ciò gli è noto dagli atti del procedimento?

Sarà colpa della mia mente semplice da ignorante uomo della strada ma a me quanto sopra ricorda qualcosa di concreto

altro che astratto.

Ma il cittadino non dovrebbe essere soggetto di diritto in uno Stato, realmente, di Diritto vieppiù con una tradizione millenaria di diritto tanto che ancora abbiamo vestigia del Diritto Romano nel codice attuale ad esempio nel

Deposito irregolare?

Qualche “buonista” si meraviglia se un ignorante usa armi improprie, taniche di benzina, armi da punta e da taglio, armi da fuoco per avere Giustizia.

Se anche chi un minimo la legge la conosce e pertanto pur agendo in conformità del disposto dell’art. 90 c.p.p. non ottiene giustizia non c’è da meravigliarvi dei metodi usati dagli ignoranti.

Vedremo sempre ignoranti in azione almeno finché anche un Diritto per definizione concreto e positivo come quello Penale diventa “astratto”, per Circolare Minesteriale, Ad Libitum di un Magistrato.

Al solito con osservanza ed ex art. 21 ancora vigente Costituzione

Prof. Sconvolto

ImMemori

17 aprile 2021

Posto che pare io sia l’unico a ricordare… permettetemi una lezione.

E’ notizia di questi giorni il ritiro degli USA dalla guerra in Afghanistan.
Guerrafondai

Quindi?

Quindi mi chiedo come possa l’Italia vista la sua Costituzione
11

essere ancora alleata di notori guerrafondai.

Qualcuno quando ancora mi lasciavano su Twitter argomentò che

“Gli USA ci hanno liberato!”

E se le occasioni le creassero appositamente loro stessi
Hitler

proprio per giustificare una distruzione, ovviamente lontano da casa loro, perché quando hai distrutto poi devi ricostruire e porti a casa soldi anche se ultimamente, vedi Siria, gli è andata male?

Non mi risulta che Cuba minacciasse gli USA ma lo stesso, il primo grande fiasco del guerrafondaismo altrove pro domo USA, gli USA ne tentarono l’invasione.

E il Vietnam!

Avete ragione.

Vi accuso di non avere memoria e poi vado decenni indietro, come potreste ricordare?

Prendiamo la Libia di Gheddafi, un paese ricco, prospero e pacifico addirittura amico dell’Italia prima dell’avvento dei “pacificatori” solo perché aveva magari risposto picche ai rosiconi USA.
Gheddafi

Non sapete l’inglese?

I pacificatori, alla faccia dell’articolo 11 Costituzione, hanno creato una spirale di violenza in un paese pacifico prima della caduta di Gheddafi finito, pare
, sull’ambulanza con cui lo stavano portando in ospedale da un agente dei servizi francesi.

Dicevate?

La Costituzione non vieta espressamente la guerra in un contesto paritario internazionale?

Forse perché, un po’ come la non esplicitata impossibilità di essere rieletto per il Presidente della Repubblica uscente, pareva lapalissiano che non si dovesse mai ricorrere alle armi a chi ha scritto queste parole?

“L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa [52] alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”

Non dico i cittadini, anche se neanche per loro l’ignoranza è ammessa
XVIII

che dovrebbero comunque, a questo punto, vergognarsi a parlare di pace e a dipingere arcobaleni anche sui muri delle scuole posto che in democrazia non è né civile né concesso imporre la propria ignoranza, scusate, opinione.

Ma le “Istituzioni”!

Si vede che un popolo di ignoranti si merita ignoranti (di comodo) al timone.

Con osservanza e come d’uso ex art. 21 Costituzione

Prof. Sconvolto

InComprensibile

18 gennaio 2021

Incomprensibile?

E per fortuna che è pure Professore!

incomprensibile

Come lo è diventato comunque per me resta un mistero visto che a questo punto è chiaro che nemmeno sa fare 1+1.

I tempi cambiano e quello che era vero nel 2018 ora pare non esserlo più.

5Crash

Per governare dovrebbere essere necessaria una maggioranza, che visto quanto sopra parrebbe estinta, vera però in tutti i sensi perché una maggioranza proporzionale parrebbe far valere in proporzione di più il voto di alcuni contrastando forse pure con il dettato costituzionale che vorrebbe il voto “libero e uguale“.

Invero qualcosa di incomprensibile c’è.

Una crisi sollevata da chi voleva addirittura demolire il Parlamento e non essendoci riuscito diceva che se ne sarebbe andato

incoeRenzi

e invece sta ancora proprio in quel ramo di Parlamento che avrebbe voluto trasformare in sala giochi per amministratori locali e ne rivendica addirittura la centralità

confuso

è veramente incomprensibile!

A questo punto, posto che i politici per mantenere la poltrona stanno arrivando a dire tutto e il contrario di tutto, se qualcuno (opinione personale ex art. 21 Cost.) volesse smettere di fare il Sottosegretario agli Affari Esteri #USA e sciogliere le Camere visto che nulla osta, non essendo in scadenza di mandato, ridando agli #Italiani quella voce che con le museruole, scusate, mascherine si è cercata di levare…

Al Suo buon cuore.

Come d’uso con osservanza ed ex. art. 21 Costituzione

Prof. Sconvolto

P.S. Non mi serve niente e anche se mi servisse, almeno le gambe le ho ancora buone, me lo posso andare a comprare da solo.
Non mandate piazzisti, in violazione art. 15 Costituzione, sono raramente in casa. 😛

ImMortali

14 novembre 2020

E io che penso e parlo sempre male delle grandi case farmaceutiche!

Chiuso nel mio io mi era persino sfuggito l’enorme progresso e i benefici all’umanità che hanno apportato.

Oggi nessuno muore più di AIDS la peste del XX secolo, nessuno muore più di tumore, nessuno muore più di cancro, nessuno muore più per patologie cardiovascolari che solo fino a pochi mesi fa causavano 230.000 decessi l’anno, prima causa di morte in Italia.

minsalute

Sì,sì. E’ proprio il sito ufficiale del Ministero della Salute!
Cliccate pure sulle immagini se le volete vedere meglio.

E neanche si muore più per incidenti stradali!
Ma questo magari è un miracolo della guida assistita visto che molti, pur dotati di patente, parevano lapalissianamente non in grado di guidare.

Insomma, siamo diventati Highlander grazie alle Big Pharmas!

Sarà perché i pensionati non muoiono più che la voragine nei conti INPS continua ad ingrossare?

Per fortuna in soccorso all’INPS è proditoriamente arrivato il #coronavirus!

Non c’è il #coronavirus? C’è il #Covid-19?

E cosa pensate che sia?

#Covid-19 è semplicemente l’acronimo di Coronavirus Disease 2019 sono anni che ve lo dico, imparate almeno l’inglese che se no ve lo metteranno sempre facile dove non batte il sole!

Uh, non c’è ancora il vaccino e la gente continua a morire!

Qualche autopsia magari, giusto per stabilire se il #coronavirus non sia semplicemente la goccia che abbia fatto traboccare il vaso per persone che, come me che ho all’attivo un’ischemia cardiaca e un ictus ischemico cerebellare (i rompicoglioni, dei potenti, non muoiono mai!), avevano già la salute ampiamente compromessa?

E poi anche senza il vaccino… basta il #Chinino!

Ma come “assenza di terapie efficaci” come sostiene il #Governo (so che non amate leggere ma è un pdf, dovrete sforzarvi).

In Africa il #coronavirus viene curato con ottimi risultati con idrossiclorochina meglio noto come #Chinino che in Italia costa 3,59€ a confezione (30 compresse ricettabile ripetibile 10 volte in 6 mesi Dlgs. 219/06 Ticket 0,62€).

La #Bayer mica può stare in piedi con soli 3,59€!
Bisogna dargli 100€ a scatola di soldi dei contribuenti girati tramite la sanità pubblica per un preparato miracoloso che ha richiesto ingenti investimenti in studi e ricerche!

Però per manutenere scuole, che cadono in testa ai nostri figli, e strade che quelle della Bosnia durante il conflitto parevano piste di aeroporto confronto alle nostre odierne soldi non ce ne sono mai.

Solo in Emilia-Romagna su due ponti da anni strutturalmente danneggiati (leggi potrebbero pure crollare) si è ristretta la carreggiata ma vengono lasciati così, sarà per evitare che muoriamo per un ponte che crolla sotto la nostra auto che hanno inventato i #Lockdown?

Volete un consiglio?

Smettetela di farvi prendere per il c… vendete la televisione così smetterete anche di pagare il canone per ricevere disinformazione, accendete il computer e in Google (visto che siete capaci di usare solo quello) inserite come termine di ricerca “Coronavirus Senegal” “Coronavirus Zimbabwe” “Coronavirus Eritrea” a vostro gusto, basta che sia un paese africano.

coronavirussenegal

Vi diranno che la non si diffonde perché non c’è contatto dati gli scarsi mezzi di trasporto e le distanze?

Il patogeno alla base del coronavirus si trasmette per via aerea quindi può fare anche chilometri e lo avete sullo smartphone, sulla carta di credito, sui vestiti, ovunque.

Svegliatevi!

Devono semplicemente abituare la gente ad essere disoccupata e quindi senza soldi ergo senza possibilità di muoversi da casa, senza soldi dove vai?, perché il modello economico occidentale è morto e sepolto da 8 anni.

bentover

Ecco perché la pandebufala.

Sempre vostro

Prof. Sconvolto

Evasivo

26 luglio 2020

Non fosse che non parrebbe tanto bravo ad insegnare meriterebbe quasi un plauso.

evasivo

Vero è che le tasse sono da pagare ma per tassare servirebbe pure un presupposto, chissà se gli è sfuggito.

Visti i tempi grami, anche se il peggio deve ancora venire, molti si sono trovati ad avere a che fare con l’ISEE.

Già il fatto di cambiare le carte in tavola secondo convenienza, da quest’anno devono essere indicate rendite finanziarie di due anni prima posto che con lo scoppio delle bolle dei mercati finanziari – anche qui comunque il bello deve ancora arrivare – molti che si erano fatti attirare in “investimentoni” hanno visto nell’ultimo anno calare i propri portafogli quindi richiedendo le attività finanziare dell’anno precedente la platea dei beneficiari si sarebbe di molto ampliata mettendo a pecora lo Stato, non pare molto corretto.

Ma addirittura attribuire al cittadino soldi che non possiede!

No, non vaneggio.

Ai fini ISEE devi dichiarare anche depositi bancari ma… non dovrebbe essere la banca a dichiarali posto che ex. art. 1834 codice civile

1834

i soldi sono della banca e non del cittadino?

Ah, già! Dimenticavo che la banca non fa l’ISEE e anzi con quegli stessi soldi foraggia, oltre ogni limite che la normale diligenza del buon padre di famiglia imporrebbe, lo Stato e ne diedi conto nel caso di Popolare Etruria

etruria

Non riesco comunque a capire perché il cittadino dovrebbe pagare di più per soldi di altri che potrebbero anche non tornare indietro, siamo sicuri che il mariuolo sia sempre il cittadino?

E’ un po’ evasivo nella definizione di evasore.

Very Trash

18 Maggio 2020

Verò è che un soldo risparmiato, lo dico sempre, è un soldo guadagnato ma… un soldo buttato è buttato.

WoW! Stupendo!

verytrash

All’apparenza ma come è noto l’apparenza inganna.

Non so se ci sia differenza tra l’acquisto online e l’acquisto in negozio fisico anche perché non lo scrivono

veryportabile

ma il costo non è quello evidenziato.

A fronte di 20€ pagati in negozio dedotti i 5€ di scheda e attivazione, dedotti i 5€ della ricarica per coprire i costi del primo mese dell’offerta vi resta… 1 centesimo di credito residuo sulla SIM.

Gli altri 9,99€??

Ma le sorprese non finiscono qui.

Scavando nel loro sito, ma non era tuuto Very Semplice? , emerge che solo pochissimi modelli di telefoni sono realmente compatibili con il loro servizio quindi prima di pensare di risparmiare… accertatevi di non dover aggravare il climate change anziché ridurlo perché sarete costretti a buttare un telefono che ancora funziona perfettamente ma non è compatibile coi loro disServizi.

Credo che sarebbe Very più corretto scriverlo in home page che non tutti i telefoni sono compatibili anziché nasconderlo dove solo tecnici che conoscono le parole chiave giuste sono in grado di trovare l’informazione.

Ma quali disservizi!

Dal primo giorno su un telefono che con il vecchio operatore aveva sempre funzionato perfettamente – cambiato non per il prezzo ma perché troppo spione, non ci sono solo boccaloni ma anche gente a cui dell’IoT frega di meno quindi le nuove eSIM M2M gliele lascia così possono mettersele dove non batte il sole – i cari vecchi SMS non funzionano.

Sì, c’è anche chi, per motivi di privacy, evita come la peste Whatsapp et similia, basta #Google a fare lo spione in violazione per altro dell’art. 15 Costituzione.

Screenshot_20200429-103205

Due giorni di prove su prove – e chi ha provato non è proprio incompetente avendo trasformato un NAVMAN, perché non avevano scritto sulla scatola che la mappa dell’Italia durava solo qualche mese e poi c’era da sborsare la metà del costo del navigatore per rinnovarla, in un TOM TOM com mappe gratis e a vita – ma niente.

Aperta la segnalazione con conferma della difettosità della SIM – è capitato anche a TIM di avere schede difettose ma le hanno prontamente sostituite – a distanza di quattro settimane il buio.

Ora, sorge un dubbio.

Che non sia in realtà non una scheda difettosa ma che anche la fruibilità del servio SMS che pubblicizzano illimitato e compreso in realtà non sia fruibile che dai pochi fotunati con telefono compatibile e giochino sul fatto che praticamente tutti usino whatsapp quindi non si accorgeranno mai della “fregatura”?

Perché a dire il vero la connettività internet pur limitata a 30Mbps funziona veramente bene.

E poi, tutto very comodo con l’apposita app!

E chi non è interessato a fornire i propri dati a Google, che come abbiamo visto cerca di rubarseli da solo, quindi non potrà mai scaricare l’app anche perché, scientemente non vuole avere niente a che fare con google quindi ha disabilitato qualsiasi funzione ad esso collegata?

nogoogle

Vero è che pare, al contrario di ciò che si legge spesso, il servizio clienti 1929 risponde e abbia comode funzioni (tasti 1 – 2 – 3 dopo aver composto il predetto 1929) per verificare nell’ordine il tipo di offerta, il credito residuo e minuti sms e traffico dati residuo ma… come è possibile l’acquisto e la ricarica online sul sito non dovrebbe essere impossibile predisporre un’area clienti che replichi le funzioni dell’app.

Io non so voi ma personalmente preferisco spendere un euro in più ma avere una SIM che funziona come un mulo anche su un tostapane anche perché i pochi telefoni certificati compatibili non costano poco.

Onestamente non comprerei mai su internet, anche perché non ho nessuna intenzione di aderire alla #PSD2 mica sono Longo io, ma se per voi non è un problema e avete la fortuna di avere un’operatore nella lista nera… per 5 mesi grazie a 5€ di ricarica omaggio pagherete 4,99€ una linea che funziona veramente e anche su un tostapane – anche su un Nokia 2720 Flip 4G con KaiOS (secondo sistema operativo per telefoni più diffuso in India addirittura davanti a Apple solo terza) – collaudata anche come hot spot 4G da una persona a cui è stata donata per seguire le videolezioni.

Come vedete non sempre risparmio è convenienza.

Purtroppo pare che all’AGCOM non sappiano inserire in un motore di ricerca “problemi very mobile” e veryficare soprattutto dove vadano a finire i 9,99€ occultati tanto bene da non essere reperibili neanche nel modulo di “trasparenza” tariffaria.

Prima di farvi prendere dall’entusiasmo per l’offertona… state Very attenti.

Con osservanza

Prof. Sconvolto

Aggiornamento 20 maggio 2020

Posto che con il vecchio operatore il telefono funzionava perfettamente, visto che il proprietario non poteva restare senza sms, ha provveduto a cambiare operatore – sconsigliato pure quello perché molto meno ma anche quello segue la filosofia Vaticana (appropriandosi del poco di molti si fanno tanti soldi) generando appositamente un lag nel passaggio alla scheda del vostro vecchio numero e alla conseguente attivazione dell’offerta, pur se già la pratica di portabilità è andata a buon fine quindi siete legati a lui e… pagate a consumo – e con il nuovo operatore internazionale abituato a lavorare in paesi in cui gli smartphone alto di gamma non esistono quindi usa tecnologie tradizionali… senza modificare una virgola gli SMS riesce ad inviarli tranquillamente.

Magia?

No.

Semplicemente l’uso di tecnologie collaudate anziché ipertecnologiche novità che probabilmente generano un notevole risparmio di costi a Very Mobile ma sono incompatibili con la maggior parte dei telefoni in circolazione.

Nel caso degli SMS tutto pare legato alla tecnologia IMF.

Quindi?

Quindi se non avete un telefono Certificato compatile o che quanto meno supporti anche la modalità IMF per gli SMS… evitate di sottoscrivere l’offerta Very impossibile da mantenere.

Ora attendiamo indagine di #AGCOM debitamente informata dell’accaduto.

Onestamente l’unico operatore low cost rivelatosi affidabile nelle promesse è ho mobile anche se ha costi altini esclusi dal piano per chiamate dall’Italia verso l’estero e pare pure per chiamare connazionali dotati di SIM italiana ma in roaming all’estero anche se a volte l’accesso all’area clienti sparisce dalla home page.

Nessuno è perfetto ma almeno ricevi quanto promettono e paghi e tutto funziona.

E sapete che non sono uso fare complimenti quindi se li faccio sono veramente meritati, spero cerchino di non smentirmi posto che ho una reputazione.

#Conte dell’ARMIR

3 Maggio 2020

No, nessuna intenzione di restaurare titoli nobiliari peraltro banditi dalla #Costituzione

Disposizioni transitorie e finali

XIV

I titoli nobiliari non sono riconosciuti.
I predicati di quelli esistenti prima del 28 ottobre 1922, valgono come parte del nome.
L’Ordine mauriziano è conservato come ente ospedaliero e funziona nei modi stabiliti dalla legge.
La legge regola la soppressione della Consulta araldica.

Scusate il ripasso ma capita anche di incontrare gente talmente ignorante che quando gli spieghi la #Costituzione al fine di acclarare che l’operato del già denunciato Presidente del Consiglio dei Ministri è illegittimo in quanto dittatoriale e non è solo, pur più volte espressa, mera opinione personale ma fatto inconfutabile ti risponde “se la mettiamo sulla politica…”.
Ora, prendere la cosa più apolitica possibile stante la volutamente, estremamente, eterogenea composizione dell’Assemblea Costituente… ditemi voi se non è ignoranza, e pure cronica.

Vero è che pur cercando di spiegare nella maniera più semplice possibile, tacciato addirittura di eccessiva banalizzazione, anche chi, ex Giudice Costituzionale, dovrebbe comprendere al volo pare non aver capito la lezione ma io, permettetemi, a questo punto, a gente che ti da le risposte di cui sopra toglierei in primis il diritto di voto e valuterei pure di togliergli la Cittadinanza Italiana posto che, tornando alla #Costituzione

Disposizioni transitorie e finali

XVIII

(OMISSIS)
La Costituzione dovrà essere fedelmente osservata come Legge fondamentale della Repubblica da tutti i cittadini e dagli organi dello Stato.

e la toglierei non solo all’ignorante uomo della strada che, come nel caso de qua, dimostri una completa inemendabiltà cerebrale ma anche, a maggior ragione, all’ignorante, parrebbe “di comodo”, “qualificato”.

Anche in virtù del fatto che è imperativo per i cittadini rispettarla quindi bisogna impararla, l’ignoranza, reale o di comodo che sia, non è ammessa quindi considerare cittadino chi non la conosce ergo non la rispetta parrebbe quasi “incostituzionale”.

Scusate se mi sono dilungato nel preambolo ma un po’ di ripasso non fa mai male e me ne darete atto.

Ma che c’entra l’ARMIR (Armata Italiana in Russia) se nel titolo non è titolo nobiliare ma cognome?

Da chi fu creata l’ARMIR nel 1942?

E non è tanto per il fondatore (scusate ma dovrete imparare l’inglese visto che “casualmente” parrebbe essere sfuggita la traduzione e non esiste versione in italiano), anche se vista la denuncia e l’augusto parere addirittura della Presidente della Consulta una certa assonanza si potrebbe pure ravvisare, quanto per la fine che l’ARMIR fece.

Che fine fece l’ARMIR?

Wikipedia non è molto corretta nella ricostruzione storica posto che parla di scioglimento (Mussolini disbanded what was left of the Italian 8th Army and the surviving Italian troops were unceremoniously brought home from Russia.) anche se il verbo usato, “disband”, pare dovuto ad una traduzione maccheronica di un anglofono che traduce dall’italiano “sbando”.

Infatti non vennero “mestamente riportati a casa” (and the surviving Italian troops were unceremoniously brought home from Russia.) ma vennero lasciati, allo sbando, in Russia.

Non mi credete?

Anziché leggere libri e riviste da ombrellone leggetevi l’opera prima, autobiografica, di chi nell’ARMIR era sergente maggiore e in quel libro racconta come le sue sole gambe lo riportarono a casa perché solo quelle aveva.
Leggetevi “Il sergente nella neve” di Mario Rigoni Stern.

Ora capite meglio l’ispirazione che ha portato all’oscuro, per i millenials e purtroppo – pur se non dovrebbe esserlo – non solo per loro, titolo?

Invero l’armata del nostro, anche se in appoggio è stato pure, spesso, chiamato addirittura l’esercito, è composta da forze di pubblica sicurezza “distratte” (virgolettato ex art. 21 Cost.) dai loro precipui compiti istituzionali per tenere agli arresti domiciliari, senza processo, incensurati cittadini.

Il problema è che per guidare un’armata servono le palle non le balle.

Tranquilli, vi daremo il vitto, l’alloggio già lo avete, ci sono soldi per tutti!

A parte che anche il più boccalone, dopo anni di continui tagli ai servizi perché non ci sono soldi, avrebbe dovuto porsi qualche interrogativo ma il mio compito è fare luce quindi seguitemi.

Posto che, come comunque è pure già stato ribadito dalle stesse banche, soldi non ce ne sono – solo a qualche autonomo sono arrivati i 600€ promessi – con gente da due mesi senza lavoro e senza vedere un euro la situazione si stava scaldando, e di conseguenza si stava scaldando la sedia su cui è comodamente seduto, urgeva una soluzione.

Vai con la parziale riapertura così se non guadagnate non è più colpa mia.

Cosa vuoi guadagnare se la gente per prima, grazie alle tue balle, ha a malapena i soldi per mangiare?

E se addirittura tu stesso, proprio per non dover dare ulteriori soldi che a maggior ragione non ci sono, fai riaprire le attività produttive solo per poter dire “ora siete aperte, non vi spetta più la cassa integrazione”.

No, non vaneggio e sono abituato a dimostrare quanto scrivo così chi mi vorrebbe querelare si attacca per l’ennesima volta a una famosa citazione, la famosa citazione di De Falco la notte del naufragio del Giglio.

Da lunedì possono riaprire anche le scuole guida ma… non possono fare ne lezioni di teoria ne lezioni di guida.

Ora, mi spiegate voi come può guadagnare una scuola guida per cui la maggior parte degli introiti deriva dalle lezioni di guida posto che quelle di teoria sono comunque comprese nell’iscrizione?
E chi si iscriverà secondo il Dittatore, scusate, Professore per vedersi magari scadere il permesso temporaneo di guida posto che non potendo prendere lezioni di guida non si sa se si potrà andare, prima della sua scadenza, all’esame?

Io sono notoriamente ignorante e non faccio testo quindi ditemi voi se non è una lapalissiana scusa per non dover più garantire la cassa integrazione perché soldi non ce ne sono e lo dimostra il fatto che in due mesi i lavoratori dipendenti a cui l’azienda non anticipa la cassa integrazione ma dipendono dall’INPS di soldi ne hanno visti zero.

Qualcuno dice che io sia bastardo dentro ma in fondo, molto in fondo, sono buono quindi mi permetterei di dare un consiglio al nostro Presidente del Consiglio.

Ha già ricostituito l’ARMIR, per evitare che vada di nuovo alla sbando anziché promettere fumo faccia una cosa intelligente se vuole salvare una poltrona che inizia a scottare e forse non solo quella, gli ignoranti e per di più a pancia vuota non sono molto inclini ad usare la ragione, ci mandi direttamente a casa la Tessera Annonaria.

Con osservanza

Prof. Sconvolto

A voi lettori, tanto sapete che sono realmente super partes, vorrei dare un consiglio,

Guardate anche dalla parte opposta a quella in cui vi dicono di guardare.

Ifascisti

Non è un consiglio “a senso unico”, anche se visti gli accadimenti…, ho semplicemente trovato questa grazie all’amico @piazzaaitalia ancora su Twitter altamente educativa, poteva pure esserci scritto i comunisti i comunisti, quindi… collegate sempre il cervello, a prescindere.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: