Posts Tagged ‘Popolare di Vicenza’

InSubordinati

18 settembre 2018

Sono anni che vi informo per far sì che vi svegliate e non prendiate paduli non sempre ci sono riuscito e qualcuno ci ha rimesso la vita ma voi che ci siete ancora smettetela di fare i piagnoni e tirate fuori i coglioni.

Come diceva il maestro Manzi …

Non è mai troppo tardi

Anche le banche infatti quando prestano consulenza ai clienti sono configurabili come “soggetti che promuovono offerte al pubblico di prodotti finanziari” quindi soggetti alla vigilanza #Consob.
Ergo se le banche potevano permettersi di taroccare MIFID e vendere prodotti che non avrebbero dovuto vendere a clienti con le vostre scarse competenze – e Banca Etruria è solo il faro pensiamo anche a Popolare di Vicenza tanto “cara” anche a uno considerato un “guru”della finanza
Screenshot from 2016-04-22 22:40:47
e Veneto Banca, Banca Marche, Cassa di Risparmio di Ferrara e potrei proseguire ma mi fermo tanto tutti, anche quelli non saltati, hanno offerto obbligazioni subordinate a clienti a cui non avrebbero dovuto proporle e di un caso, proprio da me evitato, io stesso sono stato testimone – Consob avrà vigilato?
Insomma, vista l’estensione del fenomeno, Bankitalia a parte, anche #Consob avrebbe dovuto sapere ed indagare.
Vero è che siete stati coglioni, avreste dovuto leggere, ma … praticamente vi hanno truffato e giusta inappellabile Sentenza 12 aprile 2018, n. 9067 Cassazione Civile sez. I, posto che per truffa penalmente nessuno procederebbe, rivaletevi civilmente su chi doveva vigilare.
Io per sicurezza oltre allo Stato e Consob, di un fenomeno di quelle proporzioni difficilmente era all’oscuro, citerei anche #Bankitalia che non fa mai male.
Insomma, trovatevi un po’ di amici raggirati, un buon avvocato, ed andate a batter cassa da chi, pur per precipua funzione istituzionale obbligato, pare abbia scarsamente vigilato violando anche l’art. 47 Cost.
Insegnate a chi lancia paduli che il padulo è un uccello boomerang, muovete il culo e impegnatevi per riportare a casa i vostri risparmi.
Avreste dovuto prevenire ma grazie alla Corte di Cassazione questa volta si può anche curare.
Non continuate a fare i coglioni! Fatevi risarcire!


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: