Me Ne Frego!

Prima che qualche nostalgico del rosso ormai stinto, ammesso che qualcuno in Italia abbia ancora un briciolo di memoria storica, intasi i commissariati per accusarmi di apologia del fascismo vorrei chiarire che. sì. di fascismo si tratta, ma inteso in senso di dittatura di pochi contro il popolo.

Ecco perché il titolo che richiama la famosa frase.

Ora, in Italia si dice ci siano 8 milioni di persone che vivono sotto la soglia di povertà; italiani.

In Germania 4 milioni di bambini, tedeschi, pare abbiano passato l’inverno tedesco, che si sa è rigoroso, senza riscaldamento perché sotto la soglia di povertà.

Prevengo i cazzari.

Non lo hanno passato al freddo perché avevano la stufa rotta e gliene serviva un’altra, ci sono ancora imbecilli paraculi che dicono che proprio perché c’è povertà c’è bisogno di oggetti, lo hanno passato al freddo perché serve energia – che sia elettricità, carbone, kerosene – per far funzionare la stufa ma se non hai soldi l’energia nessuno te la da.

Da noi tagliano la sanità perché dicono che non ci sono soldi, abbiamo pensionati che l’unico supermercato che conoscono è il bidone, famiglie che vivono in auto.

Riprevengo i soliti cazzari.

Servono case se vivono in auto.

Di case sfitte e che non si riescono a vendere e fanno saltare anche imprese di costruzioni che hanno sbagliato il momento per fare la speculazione ce ne sono anche troppe.

Vivono in macchina perché non hanno soldi neanche per pagare l’affitto, che in realtà oggi come oggi con l’egoismo dei proprietari immobiliari è più caro di un mutuo, figurarsi comperare casa con banche che danno a chi ha il doppio di ciò che chiedi.

Vivono in macchina perché non hanno soldi e i soldi nessuno li regala.

Beh, in realtà nessuno regala soldi ai poveri anzi, al ceto medio ridotto in povertà, ma ai ricchi ne regalano e quanti soldi.

Stanno creando milioni di miliardi dal niente per comperare azioni.

Solo la #FED per non far crollare la quotazione di Google giovedì alle 16 ora di New York ha staccato tre ordini di acquisto da 10.000 azioni l’uno per un controvalore di oltre 20 milioni di dollari e quei soldi non vanno in tasca al piccolo risparmiatore, solo i grossi squali tipo Black Rock, Soros e compagnia hanno portafogli da 10.000 azioni da più di 600$ l’una.

Schermata del 2015-08-27 22:08:51

Ora spero che abbiate capito il titolo.

Era l’urlo delle banche centrali al popolo, nessuna apologia del fascismo.

Se ne fregano se tu sei senza lavoro, se muori di fame, degli immigrati si interessano solo perché funzionali alla sopravvivenza del modello consumistico capitalista e ne ho già dato conto in altro articolo.

Loro i soldi li creano solo per darli a chi i soldi li ha già in quantità,

Ci dobbiamo arrendere?

Giammai!!

Anzi, abbiamo la fortuna di vivere in uno dei momenti migliori per presentargli il conto.

Dobbiamo solo imparare ad essere più squali di loro.

Visto che pare non ci sia altro modo di estorcergli soldi se non vendendo azioni, approfittiamo dei soldi che stanno pompando nelle borse per vendere azioni se ne abbiamo, porteremo a casa cartamoneta che diversamente mai ci darebbero e se proprio non sapete stare senza investire… quando la bolla sarà sgonfia del tutto ci arrangeremo a fare i soldi.

Tranquilli, state comodi, portate intanto a casa cartamoneta, vi darò io il segnale.

😀

Una Risposta to “Me Ne Frego!”

  1. Sfenopo Maria Grazia Says:

    Come al solito i tuoi scritti non fanno una grinza,vanno dritti al cuore delle questioni trattate…grazie sempre Massimo..un piacere leggerti un onore averti conosciuto …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: