Archive for ottobre 2014

Alzati E Cammina

11 ottobre 2014

Inizio a credere a chi dice che l’Italia è un paese di vecchi e soprattutto a credere che sia un paese in cui anche i pochi giovani sono colpiti precocemente da Alzheimer.

Già da questa estate, scusate ma non avevo salvato il video e ora me ne pento, Matteo Renzi intervistato in un giardino mentre sedeva sul dondolo aveva fatto un’accorata filippica in cui lottava contro l’Europa dei burocrati perchè non abbiamo bisogno di burocrati, l’Europa deve essere dei popoli.

Anche se non ho trovato l’intervista e gli Italiani causa Alzheimer non hanno memoria a breve… ci viene in soccorso il Premier che ad ogni pié sospinto ripete come un disco rotto le stesse identiche parole.

Ora, caro Renzi, tanto clamore e poi?

Semestre di Presidenza Italiano finito in una bolla di sapone senza fare niente.

Caro Renzi se questi sono i fatti mi permetto di ricordarLe come Un bel tacer non fu mai scritto, eviterebbe anche ben magre figure.

Che con le parole riusciva a fare fatti dicono ce ne fosse solo uno ma è morto da quasi 2000 anni e non ho avuto il piacere di conoscerlo, non certo lei che per far comparire un gelato ha dovuto chiamare il gelataio.

Annunci

Eterni Bambinoni

5 ottobre 2014

No, non diamo la colpa alla crisi, sono anni che gli Italiani se ne escono dalla casa dei genitori, se lo fanno, molto tardi.

Ma perché?

Non ho l’ambizione di conoscere tutto lo scibile ma credo sia un problema “genetico”.

In gioventù ero campeggiatore unico Italiano in un gruppo di Tirolesi e Bavaresi, vedevi i bambini italiani sempre con i genitori dietro noi iniziavamo nelle 9 a fare colazione alla tedesca (più o meno fino alle due del pomeriggio) dei loro bambini neanche l’ombra.

Mi è sempre piaciuto capire le differenze e allora ho chiesto ad un amico che mi sedeva vicino come mai dei loro figli non ci fosse traccia pur se andavano dai 5 ai 9 anni.

Lui tranquillissimo mi ha risposto:

“Vedi, voi Italiani li seguite fin troppo, noi gli insegnamo che esistono delle regole, all’interno di quelle regole possono fare ciò che vogliono e se hanno bisogno sanno che noi ci siamo sempre.”

Che non sia colpa nostra se in Germania a 20 anni sono fuori di casa e autonomi e da noi a 40 vai ancora dalla mamma?


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: