Più che un Vezzo

Sì, più che un vezzo quello che hanno i politici di prendere in giro gli italiani è proprio un vizio!
La cosa peggiore è che gli italiani imperterriti continuano ancora a votarli.
Infatti vista la polemica che monta sui costi eccessivi della politica l’ufficio stampa di Montecitorio si è affrettato a fornire precisazioni riguardo lo stato di “povertà” in cui versano i Parlamentari italiani (peccato che si smentiscano da soli http://www.camera.it/383?deputatotesto=4&conoscerelacamera=4).
Riporto dal comunicato stampa 1787 del 03/01/2012 (http://www.camera.it/96)
Va chiarito, inoltre, che nel documento l’importo dell’indennità spettante ai deputati italiani (pari a 11.283,28 euro) è indicato al lordo delle ritenute previdenziali, fiscali e assistenziali. Invece, al netto di tali ritenute – ivi comprese le addizionali regionali e comunali la cui misura varia in relazione al domicilio fiscale del deputato – l’importo dell’indennità parlamentare, che è corrisposta per dodici mensilità, è pari mediamente a 5.000 euro.
Io, lo ammetto, non sono mai stato molto ferrato in matematica ma mi risulta che lo Stato Italiano a fronte dei 5.000 € netti mensili di indennità percepiti dal Parlamentare versi, come ogni datore di lavoro, il lordo nella sua interezza ovvero 11.283,28 € mensili e quindi il costo reale per Parlamentare sia di 11.283,28 € mensili.
Avete ragione, mi sono sbagliato!
A quel costo bisogna sommare l’importo della diaria ovvero 3.503,11 €, il rimborso delle spese di 3.690 € mensili per il rapporto con gli elettori, le spese di trasporto e viaggio che – se siamo fortunati e il Parlamentare non abita a più di 100 chilometri dal più vicino aeroporto, ammontano ad altri 1.107,90 €, il rimpborso per le spese telefoniche che fanno altri 258,23 € al mese.
Facciamo due conti??
11.283,28+3.503,11+3.690+1.107,90+258,23=19.842,52 € che moltiplicato per il numero dei Deputati (630) fa’ 12.500.787,60 € (dodicimilioni e cinquecentomila euro e rotti al mese e parliamo solo dei Deputati!!) non so, e spero che non sia così, se abbiano anche la tredicesima ma anche se non ce l’hanno ci costano 150.009.451,20 di € l’anno!
E non abbiamo nemmeno considerato l’entourage di portaborse, auto blu, benefit per loro e i familiari (autostrade e ferrovie gratuite etc. etc.).
Onestamente credo che, al contrario di quanto sostiene l’ufficio stampa di Montecitorio, ci costino un po’ troppo per gente che, di qualsiasi colore come già ho avuto occasione di scrivere quasi due anni fa’ (https://massimosconvolto.wordpress.com/2010/01/15/rappresentanti-dei-propri-interessi/) pensa solo ed esclusivamente a rappresentare i propri interessi e tramite un governo fantoccio impone sacrifici subito a chi da sempre paga mentre la riduzione della spesa pubblica e la lotta all’evasione continuano ad essere prorogate a data da destinarsi.
Muoviamoci subito prima che arrivino ad abrogare l’articolo 49 della Costituzione e venga definitivamente formalizzata la prassi che la politica si tramanda di padre in figlio anziche essere diritto di ogni cittadino candidarsi a modificarla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: